Il partito che (ancora) non c’è

Questo spazio è aperto a tutti coloro che credono nella buona politica, quella fatta per passione e per servizio più che per carriera o mestiere e che sono disposti a mettere le proprie competenze e le proprie legittime aspirazioni a servizio del partito e non il partito a servizio delle proprie ambizioni … leggi tutto

Dibattiti

Trieste: Presentazione ufficiale dei contenuti del Piano Regolatore Generale Comunale

“Il PRGC che staserà verrà adottato, frutto di un grande lavoro che ha visti coinvolti il Sindaco Cosolini, l’assessore Marchigiani e la Giunta tutta, i nostri consiglieri comunali e circoscrizionali, non rappresenta solo un indispensabile intervento di pianificazione di cui da troppo tempo la città aveva bisogno ma anche un netto salto di qualità dal punto di vista qualitativo e metodologico: sviluppando un grande lavoro di ascolto che lo differenzia nettamente da quanto il centrodestra, che aveva limitato il più possibile il confronto con la cittadinanza, aveva fatto; è un piano innovativo, che pone grande attenzione all’arresto del consumo del suolo, che dà una visione di città facendo scelte chiare su cosa si può e non si può fare contribuendo quindi anche in questo modo alla crescita economica della città, che mostra infine grande attenzione per le periferie, l’altopiano, il verde. Un piano che punta sulla riqualificazione, anche energetica, del grande patrimonio edilizio di cui la nostra città dispone.”

La presentazione avrá luogo giovedì 17 aprile, alle ore 18.00 al Ridotto del Teatro Verdi

ATER UNICA FRIULI VENEZIA GIULIA

Leo: «L’Ater unica di Tondo avrebbe depredato Trieste»
L’amministratore unico sulla mancata riforma: «L’abbiamo scampata bella Abbiamo corso il rischio di vedere i nostri 13mila affitti reinvestiti in Carnia»
«L’Ater unica sarebbe stata una catastrofe per Trieste. Un danno enorme». Raffaele Leo, avvocato con la passione politica (impegnato attivamente nel Pd), difende la controriforma sull’edilizia residenziale pubblica messa in atto da Debora Serracchiani nei confronti della giunta Tondo. L’avvocato Leo è un renziano dell’ultima ora: una conversione matura assieme all’onorevole Ettore Rosato. Era il delegato renziano per Trieste alla convenzione nazionale del Pd del 24 novembre.
Continua a leggere

Ludopatia… un problema di cui BISOGNA discutere!

Da IL PICCOLO di Trieste del 31.03.2014
Febbre da gioco: a Trieste slot in 582 locali
Famiglie dagli usurai. Il business è enorme e coinvolge anche i minori: un bar del Carso con 6 macchinette in un anno realizza 700mila euro d’incassi

C’è un caso limite, emblematico: un usuraio cita in giudizio un giocatore d’azzardo patologico. Gli voleva “piazzare”, il giocatore, un falso bollettino di vincita al Lotto ricostruito al computer. Peccato che al momento della riscossione la truffa sia venuta fuori. Il vero che si confonde nel non-vero. Ed è lì, nel mondo delle illusioni, chi vive con il gioco d’azzardo. Slot machine, videopoker, Gratta e vinci, Lotto, casinò (reali e virtuali): il 4% degli italiani è ammalato di ludopatia, nella nostra regione – come nel Veneto – il 37% degli studenti dai 15 ai 19 anni è un patito del gioco d’azzardo. A Trieste ci sono 582 pubblici esercizi con slot e altre diavolerie, si parla di una spesa pro capite che per il Friuli Venezia Giulia si attesta sui 990 euro annui (1,2 miliardi).
Continua a leggere